Capelli secchi e sfibrati: qual è l’olio migliore? 3 impacchi miracolosi!

Woman with beautiful long hair on white background

Capelli secchi e sfibrati: qual è l’olio migliore? 

La cosmetica eco-bio è un trend in forte crescita a livello globale. I consumatori sono sempre più attratti da prodotti bio, green e naturali e gli esperti ne raccomandano l’utilizzo per gli innumerevoli benefici che apportano. Da diversi anni, sia per l’alimentazione che per la cosmetica e la cura del corpo mi sono orientata verso l’uso di prodotti biologici anche se il mio spirito critico mi porta a evitare estremismi e posizioni nette e definitive. Le posizioni più conservatrici pro-ecobio demonizzano e combattono ingredienti come parabeni, paraffina e siliconi ma d’altro canto i fautori della cosmetica “classica” ne sottolineano i vantaggi in termini di “protezione” dalle aggressioni esterne dell’ambiente. Dove sta la verità? La verità è molto soggettiva e personale, non esistono risposte definitive, esiste la vostra esperienza e la risposta della vostra pelle, dei capelli e del corpo a determinati prodotti piuttosto che ad altri. Personalmente il mio percorso eco-bio si sta rivelando fruttuoso e positivo. Oggi vi parlo dei migliori oli che ho sperimentato per i miei capelli secchi e sfibrati che inoltre patiscono il cloro della piscina (nuoto 3 volte a settimana) che li rovina tantissimo. Gli oli cosmetici vegetali sono le star del verde. Sono i prodotti più utilizzati nel settore cosmetico ma devono essere puri al 100% (leggete sempre le etichette) e spremuti a freddo perché la raffinazione li impoverisce. Ecco i 3 oli migliori in assoluto per capelli secchi, che alterno settimanalmente e che hanno sortito effetti spettacolari sulla mia chioma!

OLIO DI ARGAN

Definito “oro liquido” dai migliori esperti di bellezza non potrete più farne a meno! Quest’olio sta prendendo sempre più piede nell’industria cosmetica per gli straordinari benefici che ha sulla pelle e per quelli davvero sbalorditivi che ha sui capelli! È il re degli oli idratanti e riparatori per le sue proprietà e i suoi nutrienti. L’alto contenuto di antiossidanti come la vitamina E mantiene i capelli sani e forti e ripara dai danni mentre l’alto contenuto di omega 3, il nutrimento per eccellenza delle cellule, idrata e nutre in profondità rendendo i capelli morbidi e lucenti. Queste proprietà hanno reso quest’olio più popolare di tutti (infatti lo metto al primo posto) anche perché i risultati sono visibili in tempi brevissimi! Unica pecca? Il costo piuttosto elevato, ma pur sempre contenuto rispetto a prodotti non naturali che non mantengono le promesse 😉

OLIO DI AMLA

Qui in Italia non è ancora molto noto ma ho avuto modo di testare in prima persona i suoi straordinari benefici. L’olio di Amla viene estratto dall’Emblica officinalis, comunemente conosciuta in India e nella sua medicina ayurvedica come Amla. Questo frutto ha numerosi benefici sia a livello alimentare che estetico. L’amla aiuta il capello a rafforzarsi e ad avere un aspetto più sano, è consigliato per chi ha capelli secchi e deboli, per chi li ha rovinati a causa delle tinte o di altri trattamenti chimici. Inoltre l’Amla è un ottimo coadiuvante quindi contrasta la caduta dei capelli. Ricca di vitamina C è un vero elisir di bellezza e rende i capelli super lucenti e voluminosi! Avete presente i capelli delle indiane no? 🙂

OLIO DI COCCO

L’olio di cocco è un altro insostituibile alleato per capelli aridi, secchi e sfibrati. Conosciuto per le sue proprietà idratanti ed emollienti rafforza i capelli, li fa crescere più velocemente, combatte le doppie punte. L’effetto più palpabile è la morbidezza e la lucentezza immediata che dona alla vostra chioma. Un olio davvero magico che trasforma l’aspetto dei capelli già dopo pochissime applicazioni. Grazie all’acido laurico e all’acido caprico, vanta proprietà antimicrobiche che lo rendono anche efficace contro la perdita dei capelli e la ricchezza di grassi saturi combatte la forfora. Attenzione: sotto i 20 gradi l’olio di cocco tende a indurire, prendendo la consistenza di un burro. In inverno quindi l’olio di cocco diventerà un burro e può essere anche conservato fuori dal frigo, in estate torna liquido ed è meglio tenerlo in frigorifero per evitare che irrancidisca. In inverno basta scioglierne una noce sfregandola tra le mani per poterlo distribuire sui capelli.
COME UTILIZZARLI?

Utilizzare gli oli come impacco è molto semplice: innanzitutto è di estrema importanza applicare l’olio solo sui capelli umidi o meglio ancora bagnati perchè rischiate di ottenere l’effetto contrario cioè inaridire i capelli e renderli stopposi in quanto il fusto viene troppo inibito. Basta prelevare qualche goccia (o una noce di prodotto in caco si olio di cocco indurito) e distribuire su tutta la chioma, sia sulle lunghezze che massaggiando sulla cute. Importante fornire un po’ di calore all’olio per potenziarne l’azione: avvolgete quindi i capelli in una pellicola trasparente, scaldate pochi minuti con il phon a temperatura bassa e avvolgete ancora tutto in un asciugamano. Potete tenere in posa l’impacco dai 10-15 minuti, se avete fretta, alle 2 ore fino a tutta la notte. Più a lungo lo tenete migliore sarà il risultato. Procedete poi con lo shampoo risciacquando bene i capelli per eliminare ogni residuo oleoso.

CAPELLI BAGNATI O ASCIUTTI?

Come vi dicevo è di estrema importanza applicare gli oli sui capelli bagnati. Ho fatto l’errore di applicarli sui capelli asciutti e i risultati sono stati disastrosi: capelli ancora più secchi! Il motivo? L’olio sui capelli asciutti penetra meglio, è vero, ma finisce per sciogliere i lipidi presenti al suo interno e quindi lo indebolisce e lo rende più secco. Se invece si applica l’olio sui capelli umidi, l’acqua crea una barriera che non permette all’olio di penetrare: scioglie solo i grassi presenti all’esterno, facendo il suo lavoro cioè quello di lucidare il capello.

LEAVE IN

Tra questi 3 oli utilizzo solo quello di Argan per il leave-in perché più leggero. Ma vi consiglio altri due prodotti: il burro di karatè e l’olio di jojoba. Bastano pochissime gocce frizionate sui capelli bagnati prima di asciugarli (in particolare sulle punte) oppure sui capelli asciutti per donare subito lucentezza.

DOVE ACQUISTARLI?

Io acquisto moltissimo on-line, lo sapete 😉 Il trend dell’eco-bio ha visto nascere tantissimi e-commerce specializzati nella cosmetica naturale quindi è molto semplice reperirli. In basso trovate i prodotti che utilizzo personalmente 😉

 kart-olio-di-argan-100-ml-216097-it

OLIO DI ARGAN

khadir-olio-per-capelli-amla-100-ml-207893-it

OLIO DI AMLA

khadir-olio-di-cocco-biologico-116574-it

OLIO DI COCCO

Non dimenticare di seguirmi sui Social!

3frecce

12 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*